Il duro attacco dell’assessore Meli ad un cittadino di Taurisano

scoppia la polemica con l'assessore meli contrada petrosa taurisano
Condividi subito questo articolo
TEMPO DI LETTURA 3 MinutI

Continua a percepirsi un certo nervosismo che serpeggia lungo i corridoi del municipio Ugentino. Questa volta è toccato all’assessore ai lavori pubblici Alessio Meli, protagonista di un duro sfogo nei confronti di un cittadino di Taurisano, reo di aver postato una foto sui propri social, scattata in contrada Petrosa.

La foto ritrae Leonardo che spinge l’amico Antonio lungo la strada antistante la casa di quest’ultimo. L’intenzione era quella di attirare l’attenzione su un problema che per Antonio risulta essere davvero di primaria importanza, con l’obiettivo che sembra essere stato raggiunto, almeno a giudicare dalla risposta data su Facebook dall’assessore Meli:

Leonardo Riccio io invece penso che lei si sia recato a casa dell’ amico Antonio Melileo apparentemente per offrire un giro, ma sfruttando l occasione per mistificare e polemizzare. Per qsto penso che quanto al suo post, lei sia lo scarto dello scarto del perbenismo vestito. Quanto a via Petrosa, va in continuità nelle prossime settimane, con quanto già fatto per l’intera Contrada Donna Francesca (dove è residente l amico Antonio) e Contrada Tore, sulle quali i lavori sono stati completati qualche giorno fa, grazie alla rispettiva copertura finanziaria che l Amministrazione Comunale di Ugento ha prodotto e investito.

il commento dell’assessore Meli

Un commento che ha preceduto poi quello ancor più duro:

Un duro sfogo che lascia attoniti visto il tema di cui si sta parlando, cioè il benessere di una persona che a causa di un disservizio comunale è costretto a non poter uscire dalla propria abitazione.

La questione sembra però nascere più in là nel tempo ed esattamente un anno fa, quando a dire di molti l’assessore fu il primo a spendersi in promesse riguardanti proprio quel tratto di strada, così come riconosciuto da Meli stesso nei commenti che si possono leggere sotto il post, con una precisa promessa che portava la data di aprile 2022.

Le condizioni in cui si trova però ancora oggi quella strada hanno spinto Leonardo a postare questa foto, in una storia che assomiglia molto con quanto successo con il museo, con le promesse pubbliche fatte dall’assessore Chiara Congedi in campagna elettorale e poi disattese nei fatti.

Non possiamo far altro che riportare quanto successo con la speranza che il disagio del signor Antonio venga presto risolto dal Comune di Ugento e dalla sua amministrazione, che tanto deve a questa zona di paese, in cui presto ci recheremo con le telecamere per potervi testimoniare le condizioni.

Una questione di cui dovrebbe occuparsi il neo eletto garante dei disabili del Comune di Ugento, atteso subito ad una prova della sua concreta esistenza.

Condividi subito questo articolo
0 0 votes
Article Rating
Segui la discussione
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments