Ugento: passata l’estate non c’è più lavoro

finita l'estate stop al lavoro a ugento
Condividi subito questo articolo
TEMPO DI LETTURA 1 Minuto

Lavorare solo 3 mesi l’anno e poi perdersi in una selva oscura fatta di lavoro nero e contratti sottopagati. Una situazione che per molti ugentini rappresenta una realtà di fatto, ma che non ci stanchiamo mai di dire che no, questa non è normalità.

Se prima ci si affidava alla diceria di paese, oggi possiamo dire che questa situazione è sancia di fatto dai report che puntualmente ARPAL fornisce, con le offerte di lavoro prese in carico dai centri per l’impiego in puglia.

Il mese scorso erano decine le offerte di lavoro su tutto il territorio Ugentino. Oggi sono solo 2:

  • Impresa edile con sede a Ugento ricerca un manovale per ampliamento del proprio organico.
    Entro il 20 settembre 2022
  • Azienda per i servizi turistici, con sede a Ugento, ricerca un autista con patente di guida B/KB per
    trasporto passeggeri da e per stazione e aeroporto o comunque tratte brevi.
    Per candidarsi, entro il 20 settembre 2022

Un’altra volta la realtà prende a schiaffi le parole e tutti coloro che continuano a parlare di destagionalizzazione di un territorio che vede sempre più assottigliarsi il periodo di alta stagione.

Aspettando la fine ufficiale della stagione estiva, con i dati che ne conseguiranno, è il caso di chiedersi se non sia arrivato il momento di cominciare a pensare ad un serio programma economico per un territorio che continua a risentire di lacune programmatiche.

Il turismo, soprattutto quello nostrano, non può e non deve rappresentare l’unica fonte di reddito di un territorio da sempre vocato all’agricoltura e l’artigianato, settori che mai come oggi hanno bisogno di un fattivo contributo pubblico.

17°-Report-offerte-di-lavoro-Ambito-di-Lecce-Arpal-Puglia-5-12-settembre

Condividi subito questo articolo
0 0 votes
Article Rating
Segui la discussione
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments