Piano prevenzione della corruzione e per la trasparenza.

Il responsabile della prevenzione della corruzione
Condividi subito questo articolo
TEMPO DI LETTURA 2 MinutI

Che cosa è il Piano Triennale di prevenzione della corruzione e trasparenza (PTPCT)?

Il PTPCT è il documento di natura “programmatoria” con cui ogni amministrazione o ente individua il proprio grado di esposizione al rischio di corruzione; indica gli interventi organizzativi (cioè le misure) volti a prevenire il rischio.


L’individuazione e la conseguente programmazione di misure per la prevenzione della corruzione rappresentano la parte fondamentale del PTPCT.
A tal riguardo spetta alle amministrazioni valutare e gestire il rischio corruttivo, secondo una metodologia che comprende:

l’analisi del contesto (interno ed esterno); la valutazione del rischio (identificazione, analisi e ponderazione del rischio); il trattamento del rischio (identificazione e programmazione delle misure di prevenzione).


In assenza di un’adeguata analisi propedeutica, l’attività di identificazione e progettazione delle misure di prevenzione nel PTPCT può, infatti, rivelarsi inadeguata.
L’Autorità, attraverso la predisposizione del Piano Nazionale Anticorruzione (PNA), fornisce linee guida e indirizzi operativi alle pubbliche amministrazioni ed agli altri soggetti tenuti al rispetto della normativa in materia di prevenzione della corruzione, per coadiuvarli nella redazione dei propri PTPCT.

Questo piano deve essere pubblicato in formato aperto (ad esempio HTML o PDF/A) sul sito istituzionale di un’amministrazione o ente nella sezione “Amministrazione trasparente”. A tale sotto-sezione si può rinviare tramite link dalla sotto-sezione di primo livello “Disposizioni generali”. I PTPCT e le loro modifiche devono rimanere pubblicati sul sito unitamente a quelli degli anni precedenti.

“Il responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza rende noto che:

In questo Comune è stato avviato il procedimento di elaborazione e stesura del Piano di prevenzione della corruzione e per la trasparenza riferito al triennio 2022 – 2024.

Allo scopo di raccogliere suggerimenti ed osservazioni dalla società civile che consentano di formulare un documento condiviso con i cittadini, i gruppi, i comitati, le associazioni e le rappresentanze delle categorie produttive del territorio; tutti coloro che intendano produrre segnalazioni, osservazioni e proposte utili alla stesura del piano; potranno presentarle in forma scritta, entro il 22 aprile 2022 ai seguenti indirizzi di posta elettronica:

ufficioprotocollo@comune.ugento.le


protocollo.comune.ugento@pec.rupar.puglia.it

Le segnalazioni, le osservazioni e le proposte, da indirizzare al responsabile per la prevenzione della corruzione e per la trasparenza, dovranno essere motivate.

Saranno esaminate esclusivamente le segnalazioni, le osservazioni e le proposta che perverranno entro il 22 aprile 2022.”

In allegato il pdf originale

1864361_ATT_000046143_33125

Condividi subito questo articolo
0 0 votes
Article Rating
Segui la discussione
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments