Ozanews cambia pelle: sta per arrivare il giornale cartaceo!

Condividi subito questo articolo
TEMPO DI LETTURA 3 MinutI

Quello che era un buono proposito sta per diventare realtà. Ma tutte le novità comportano sacrifici e il nostro sarà davvero un colpo al cuore: sta per abbandonarci, infatti, il nostro carissimo “Zeus pensieroso”, che ha accompagnato questo blog fin dalla sua creazione, 10 anni fa. Farà spazio ad un logo moderno, asciutto, realizzato da una preziosa risorsa del nostro territorio, che ha già firmato numerose grafiche d’eccellenza per diverse realtà del luogo. Un nuova veste grafica che per ora vogliamo tenere segreta.

Un salto in avanti, che vedrà coinvolto tutto il nostro network: un nuovo sito con contenuti variegati e facilmente consultabili, più foto, più video, più temi affrontati da nuovi redattori, ma soprattutto una nuova testata registrata che darà la possibilità di crescere a nuovi giornalisti!

Una testata che apparirà su un nuovo magazine mensile da 16 pagine, tutte a colori, distribuito gratuitamente su tutto il territorio Ugentino, con una tiratura iniziale di 4000 copie. La presenza di 12 spazi pubblicitari di varie grandezze, daranno la possibilità a imprenditori e attività del luogo di farsi notare, senza snaturare l’obiettivo del giornale: informare e raccontare quello che gli altri tacciono.

Ma da dove nasce la decisione alla base di questo “grande salto nel buio”? Semplicemente dalla consapevolezza che quello che era un blog gestito in maniera artigianale sta diventando qualcosa di nuovo, che merita un’impegno nuovo che rispetti e valorizzi il costante aumento delle interazioni, delle visite, delle segnalazioni dei nostri lettori, il nostro unico e solo editore di riferimento.


Ma non siamo così arroganti e pazzi da pensare che tutto questo sia merito nostro. E’ da troppo tempo ormai, infatti, che ad Ugento manca un organo d’informazione che renda consapevole la sua popolazione, ed è impossibile pensare che, ad oggi, un giornale on line possa raggiungere davvero tutti. Una fame di notizie dimostrata dal recente moltiplicarsi di pagine social e blog che tentano di raccontare quello che accade nel nostro territorio, purtroppo, per ora, in maniera anonima, contribuendo ad alimentare la paura che serpeggia nel nostro paese. Noi abbiamo deciso di metterci la faccia. E questo è già il primo, grandioso, positivo e stimolante risultato che questa testata può vantare: aver dato un contributo importante al risveglio delle coscienze del nostro paese!

Nei prossimi giorni annunceremo le date e gli appuntamenti che ci avvinceranno al lancio del numero 1 del nuovo Ozanews. Per questo contiamo sulla partecipazione e il contributo di voi lettori, al quale non chiediamo soldi o donazioni, ma un semplice gesto di partecipazione, condividendo sempre più i nostri contenuti, commentandoli, dicendo la propria anche quando non si è d’accordo, perchè questo diventi il seme di un nuovo germoglio democratico.

Condividi subito questo articolo